lunedì 1 febbraio 2016

LA SCHIAVITU'



La schiavitù non fa parte della storia del passato ma sotto varie forme è ancora troppo presente tra la popolazione mondiale. Un recente rapporto della Walk Free Foundation, un'organizzazione per i diritti umani, ha stimato che 35,8 milioni di persone sono ridotte in schiavitù in tutto il mondo. E 10 paesi detengono il 70% della quota totale.

La schiavitù moderna differisce da quella tradizionale. Quest'ultima, illegale in ciascuno dei 167 paesi esaminati nel 2014 Global Slavery Index, considera le persone al pari di una proprietà. La schiavitù moderna, definita come il possesso o il controllo di una persona privata dei propri diritti con l'intenzione di sfruttamento, esiste in ciascuna delle 167 nazioni.

In alcuni paesi, il numero di schiavi è particolarmente elevato. Cinque paesi rappresentano da soli il 61% del totale di chi vive nella moderna condizione di schiavitù, e il 70% di tutte le persone schiavizzate vive in 10 paesi. È l'India il paese che ospita il maggior numero di schiavi, oltre 14 milioni.

Al secondo posto mondiale per popolazione, l'India ha il più grande numero assoluto di residenti che vivono in condizioni di schiavitù moderna. I 14,3 milioni di schiavi presenti qui sono quattro volte di più rispetto a quello della Cina, in seconda posizione. La prevalenza della schiavitù in India, come in altri paesi situati nella regione Asia-Pacifico, è in gran parte dovuta alla dipendenza dell'economia sul lavoro poco qualificato e poco costoso.

In Cina la popolazione ridotta in schiavitù è pari a 3,2 milioni. Questa cifra elevata può essere commisurata in parte al fatto che la Cina è il paese più popoloso del mondo, con oltre 1,3 miliardi di abitanti. Tuttavia, negli Stati Uniti, il terzo paese più popoloso del mondo, poco più di 60.000 persone vivono in condizioni di schiavitù moderna, secondo la Walk Free Foundation. La rapida modernizzazione della Cina e l'urbanizzazione unita ai grandi flussi migratori nazionali sarebbe alla base della riduzione in schiavitù di molte persone, soprattutto nel settore delle costruzioni e in quello minerario.

In Pakistan vivono in condizioni di schiavitù 2,1 milioni di persone, circa l'1% della popolazione. La forma più comune è la schiavitù per debiti, una tecnica spesso utilizzata dai datori di lavoro. Se i lavoratori aumentano ulteriormente i loro debiti, gli altri membri della famiglia sono spesso costretti ad aiutare il datore di lavoro gratuitamente. Secondo la Walk Free Foundation, ci sono circa 10 milioni di bambini lavoratori in Pakistan.

Circa il 4% di tutte le persone che vivono in Uzbekistan sono in condizioni di schiavitù moderna, quasi la più alta percentuale al mondo, con più di un milione di persone costrette a raccogliere il cotone per due mesi ogni anno.

La Russia è uno dei cinque paesi nel mondo con più di un milione di persone che vivono come schiavi moderni, secondo la Walk Free Foundation. Tra questi lavoratori nati nei paesi dell'ex Unione Sovietica, anche le donne e i bambini che sono vittime della tratta del sesso. La fondazione è anche abbastanza critica sulla risposta del governo russo al problema, e osserva che la corruzione dilagante nell'applicazione della legge aumenta la vulnerabilità dei russi che vivono in condizioni di schiavitù moderna.

La Nigeria ha 834.200 persone ridotte in schiavitù. La Nigeria non soffre di guerra e disordini civili nella stessa misura di altre nazioni africane. Tuttavia, il paese lotta ancora con la schiavitù moderna. Circa un abitante su 200 vive in stato di schiavitù, uno dei tassi più elevati di tutto il mondo. Il governo nigeriano è quello che meglio sta rispondendo al problema. La Nigeria è stato uno dei soli 8 paesi subsahariani, ad avere un bilancio chiaro - 11,9 milioni dollari - per il finanziamento delle risposte al traffico di esseri umani. Questo è stato anche il più grande budget regionale, che probabilmente ha aiutato il governo della Nigeria a ricevere la migliore valutazione dell'indice tra i paesi africani per la sua risposta alla schiavitù.

Nella Repubblica Democratica del Congo, 762.900 persone sono ridotte in schiavitù. Nonostante la forte economia, il paese è ancora tra i meno sviluppati del mondo. La RDC è stato il terreno di una guerra sanguinosa che ha coinvolto numerosi paesi africani tra il 1998 e il 2003, e che è costata milioni di vite. Vari conflitti armati continuano anche oggi. secondo la Walk Free Foundation decenni di instabilità politica e una violenta guerra civile hanno lasciato molti cittadini della Repubblica Democratica del Congo vulnerabili alla schiavitù moderna. Un altro fattore è la ricca quantità di risorse del paese, per questo si contanto numerosi schiavi impiegati nelll'estrazione di materie prime come diamanti, rame e oro.

Sono 714.100 le persone in schiavitù moderna. L'Indonesia è uno dei paesi più popolosi del mondo, con quasi 250 milioni di cittadini. Secondo la Walk Free Foundation, la schiavitù moderna in Indonesia è caratterizzata da lavoro forzato in ambito domestico, agricolo, e nel settore della pesca. In particolare, la relazione individua la produzione di olio di palma come problematica, affermando che è spesso prodotto da lavoratori che sono intrappolati nelle piantagioni. L'olio di palma è usato in molti prodotti americani di consumo, dal rossetto al gelato. E gran parte proviene proprio da qui.

In Bangladesh sono 680.900 le persone in schiavitù moderna. Secondo la Walk Free Foundation, il crollo di una fabbrica di abbigliamento di otto piani, ha ucciso più di 1.000 lavoratori. L'incidente ha evidenziato la difficile situazione dei cittadini che lavorano in ambienti pericolosi e senza tutele.

In Thailandia la popolazione in stato di schiavitù moderna è pari a 475.300 unità. Come molti altri paesi della regione Asia-Pacifico - dove vivono quasi due terzi di schiavi moderni del mondo - l'economia della Thailandia si basa molto sul lavoro poco qualificato, in particolare nella pesca, e le industrie di abbigliamento. Inoltre, i lavoratori migranti provenienti da paesi limitrofi costituiscono una parte considerevole della forza lavoro della Thailandia e sono forse anche i più propensi ad accettare lavoro forzato o di sfruttamento sessuale.

La schiavitù contemporanea prende molte forme e riguarda persone di tutte le età, sesso e razza.

Alcune caratteristiche diffuse distinguono la schiavitù da altre violazioni dei diritti umani.Uno schiavo è:
obbligato a lavorare - sotto minacce fisiche o psicologiche;
posseduto o controllato da un "datore di lavoro", di solito per mezzo di maltrattamenti fisici o psicologici o la minaccia di tali maltrattamenti;
privato della sua dignità umana, trattato come un oggetto o comprato e venduto come una proprietà privata;
fisicamente limitato o con una libertà di movimento limitata.

La schiavitù per debito riguarda almeno 20 milioni di persone in tutto il mondo. Le persone diventano lavoratori per debito essendo stati indotti, talvolta con l'inganno, a contrarre un prestito piccolissimo, a volte solo per acquistare medicinali per un figlio malato. Per saldare questo debito, sono poi costretti a lavorare moltissime ore al giorno, sette giorni a settimana, 365 giorni l'anno. In cambio del loro lavoro ricevono il minimo per alimentarsi e ripararsi, ma non potranno mai estinguere il debito, che può essere trasmesso a varie generazioni successive.



Il lavoro forzato riguarda persone che vengono illegalmente reclutate da governi, partiti politici o privati e costrette a lavorare, di solito sotto minaccia di violenze o altre punizioni.

Le forme peggiori di lavoro minorile riguardano i bambini che lavorano in condizioni di pericolo o sfruttamento. Decine di milioni di bambini nel mondo lavorano a tempo pieno, e pertanto privati dell'istruzione e del gioco, elementi fondamentali per il loro sviluppo individuale e sociale.

Sfruttamento commerciale e sessuale dei minori. I bambini vengono sfruttati per il loro valore commerciale attraverso la prostituzione, la vendita e la pornografia. Sono spesso rapiti, comprati o spinti ad entrare nel mercato del sesso.

Il commercio si riferisce al trasporto e/o alla tratta di esseri umani, di solito donne e bambini costretti con la forza o con l'inganno, finalizzato al guadagno economico. Spesso, donne migranti vengono ingannate e costrette a lavorare come domestiche o prostitute.

Il matrimonio precoce e forzato riguarda donne e ragazze che vengono fatte sposare senza poter scegliere, e costrette a vivere come serve e spesso sottoposte a violenze fisiche.

La schiavitù "classica" o "schiavitù-merce" comprende la compravendita degli esseri umani, che sono spesso rapiti dalle loro case, ereditati o regalati.

La schiavitù per debito, o lavoro vincolato, è oggi la forma probabilmente meno conosciuta di schiavitù, e tuttavia rappresenta il metodo in assoluto più usato per la messa in schiavitù. Una persona diviene un lavoratore vincolato quando il suo lavoro è preteso come mezzo di restituzione di un prestito. La persona in questione è costretta, attraverso un imbroglio o con una trappola, a lavorare gratis o per una paga misera, spesso anche per sette giorni a settimana. Il valore del lavoro supera sempre il prestito iniziale. Nel 1999 il Gruppo di Lavoro delle Nazioni Unite sulle forme contemporanee di schiavitù ha stimato in 20 milioni il numero delle persone nel mondo tenute sotto lavoro vincolato.

La schiavitù per debito esiste da migliaia di anni. Nell'Asia meridionale essa si è radicata nel sistema delle caste e continua a prosperare nei rapporti agricoli feudali. È stata usata anche come metodo di reclutamento della manodopera coloniale per molte piantagioni in Africa, nei Caraibi e nel Sud-Est asiatico.

I lavoratori vincolati sono costantemente minacciati e soggetti a violenze fisiche e sessuali. Sono tenuti sotto varie forme di sorveglianza, in alcuni casi da guardie armate. Pochi sono i casi in cui vengono usate delle vere e proprie catene (sebbene possa succedere), e tuttavia tale sorveglianza è altrettanto reale ed efficace.

La povertà, e la predisposizione di alcune persone a sfruttare la disperazione di altre, rappresentano le cause alla base del lavoro vincolato. Il bisogno di denaro per la sopravvivenza giornaliera spinge persone spesso senza terra e senza un'istruzione a vendere il proprio lavoro in cambio di una piccola somma di denaro o di un prestito.

Sebbene il lavoro vincolato sia illegale nella maggior parte dei paesi in cui esiste, raramente i governi sono disposti ad applicare la legge o a punire chi ne trae profitto.



Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com .

Elenco blog AMICI

  • REDDITO di INCLUSIONE - *REDDITO di INCLUSIONE: * *CHE COSA E’ e a CHI SPETTA* *Approvata una misura di sostegno alle famiglie sotto la soglia* *di povertà. A ciascun nucleo aven...
    2 settimane fa
  • Numeri Identificativi per la Polizia Italiana - Codici Identificativi sulle Divise della Polizia Guadagnare tempo. Appellarsi a qualsiasi iter e cavillo legislativo pur di non far giungere il provvedim...
    2 settimane fa
  • M'illumino di meno 2017 - Il 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, tredicesima edizione. Caterpillar è in diretta dalle 18.00 alle 20.00 - RADIO RAI2 per seguire gli spegniment...
    2 mesi fa
  • Totò conobbe Pasolini - *Totò conobbe Pasolini* Roma, la città eterna, era il fondale dell’incontro tra Totò e Pasolini. Totò, o meglio, Antonio De Curtis (l’attore sarà semp...
    6 giorni fa
  • Meglio https per il Tuo Url - *ATTENZIONE! * *Mentre sei su FB, guarda il tuo indirizzo URL in alto. * *Se vedi "http:"invece di "https:" allora tu NON hai una sessione protetta e può ...
    1 settimana fa
  • Perché l'olio di palma fa male - Leggere tra gli ingredienti di un alimento confezionato il nome di un olio vegetale rassicura e lascia che l'assonanza vegetale-naturale-salutare faccia ...
    1 settimana fa