domenica 26 dicembre 2010

Per Babbo Natale




.

.Poco prima di Natale nell'Ufficio Postale di un paesino gli impiegati trovano nella cassetta una lettera con la scritta "Per Babbo Natale". Decidono di aprirla e di leggerla: "Caro Babbo Natale, sono un bimbo di 7 anni di nome Marco e vorrei chiederti un regalo. La mia famiglia e' povera, percio' invece di giocattoli ti chiedo di inviarmi un milione di lire, cosi' anche noi possiamo passare le Feste con gioia". Gli impiegati della posta, commossi, fanno una colletta e, raggiunta la cifra di 500.000 lire, la spediscono all'indirizzo del povero bambino. L'anno successivo, nello stesso periodo, nello stesso Ufficio Postale, gli impiegati trovano un'altra busta "Per Babbo Natale". La aprono e leggono: "Caro Babbo Natale, sono Marco, il bimbo che ti ha scritto l'anno scorso. Vorrei chiederti lo stesso regalo, un milione di lire. Grazie per aver esaudito il mio desiderio lo scorso anno, ma quest'anno mandami un assegno non trasferibile, perche' l'altra volta quei ladri delle poste m'hanno fregato mezzo milione!".


  . . . . .  . . BachecaWeb .

“♫ ♪ Noi siamo pomodori, noi siamo pomodori! ♫ ♪ ”



Morale "di cacca"... chissà che non abbia ragione!!!!


Dieci Agosto, pianura campana…. ettari ed ettari, a perdita d’occhio, coltivati a pomodoro.
A mezzanotte, il capo-pomodoro, come ogni sera, intona il suo canto “♫ ♪ Io sono un pomodoro, io sono un pomodoro ♫ ♪”!
Passano 20 secondi ed altri 10 pomodori, insieme al capo-pomodoro, continuano il canto “♫ ♪ Noi siamo pomodori, noi siamo pomodori! ♫ ♪”.
Altri 20 secondi e 20 pomodori (più il capo-pomodoro) “♫ ♪ Noi siamo pomodori, noi siamo pomodori! ♫ ♪”
La cosa va avanti per tutta la notte con lo stesso andamento : 10 pomodori in più ad ogni “cantata”, fino a che, alle quattro del mattino, nell’immenso campo si ode, in un crescendo rossiniano, un unico canto “♫ ♪ Noi siamo pomodori, noi siamo pomodori! ♫ ♪”.
A questo punto, il capo-pomodoro dice “Ora basta! Anche stanotte abbiamo cantato, ora riposiamoci che ci rimane solo un’oretta di tempo. Non voglio sentire nessuno, buonanotte!!”.
Invece, dopo tre minuti si sente una vocina stridula “♫ ♪ Io sono un pomodoro, io sono un pomodoro! ♫ ♪”.
Subito, tutti i pomodori cominciano a cercare il “colpevole” mentre, ogni minuto la vocina ripete “Io sono un pomodoro, io sono un pomodoro”.
Dopo parecchi minuti di ricerca un pomodoro urla “Capo, presto... venga a vedere cosa ho trovato!!!”.
Il Capo-pomodoro arriva sul posto e vede una cacca di mucca che proprio in quel momento ripete il “canto”; a quel punto il capo-pomodoro sbraita e rivolgendosi alla cacca gli dice “Ma insomma, come ti permetti? Non hai capito che dobbiamo riposare? E poi, tu non sei mica un pomodoro…”.
La cacca lo guarda, osserva tutti gli altri milioni di pomodori che nel frattempo erano arrivati e risponde “’Mbè? E’ un mese che tutte le notti fate gli stronzi…. Non posso fare il pomodoro per cinque minuti?”





.
FAI VOLARE LA FANTASIA

NON FARTI RUBARE IL TEMPO
I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO
IL TUO FUTURO E' ADESSO . 


.

martedì 21 dicembre 2010

Sentir ridere per essere più felici




.
.


Secondo un recente studio, di cui da notizia il Daily Mail, l’essere umano impara, sin dalla nascita, ad associare le risate fatte a squarciagola a momenti di vita felici. Sembra, infatti, che sia sufficiente sentir ridere per sentirsi più felici.
Il solo suono delle risate mette in funzione un meccanismo innato, fondamentale per costruire e mantenere relazioni sociali.
Le risate hanno dunque un ruolo importante per rafforzare e far crescere le relazioni sociali, perchè hanno la capacità di promuovere legami emozionali positivi.
 
Fonte: Medicina e Benessere





BachecaWeb .

sabato 18 dicembre 2010

Un uomo sposato ma donnaiolo



. . Un uomo sposato ma donnaiolo muore durante una copula con l'ultima amante di una serie infinita. Le circostanze della morte vengono rese note alla moglie che non riesce ad accettare quest'ultima umiliazione dal marito. Al colmo della rabbia decide di seppellire il marito nudo, come è stato trovato, pensando così di punirlo post mortem di un comportamento offensivo tenuto fino alla morte.
Passa qualche giorno dopo la sepoltura e la donna comincia a pentirsi di questa azione, sbollita la rabbia e ritrovato un certo equilibrio decide di riesumare la salma del marito per mettergli addosso i vestiti e dargli degna sepoltura.
Un mattino dunque si porta con i becchini sulla tomba del marito, fa aprire la bara che... sorpresa... è vuota.
Sgrana gli occhi per l'incredulità e scorge un post-it sul cuscino... legge...
- Sono nella tomba a sinistra... dalla Gina! . BachecaWeb .

giovedì 16 dicembre 2010

Una ragazzotta di campagna torna a casa





.



Una ragazzotta di campagna torna a casa dalla madre tutta entusiasta e felice. Allora la mamma le domanda:
- E cosa hai oggi che sei così allegra?
E la ragazza risponde:
- Eh mamma, stamattina ho fatto l'amore per la prima volta e per di più con un ragazzo vergine.
La mamma allibita le chiede:
- Ma come fai ad essere tanto sicura che fosse vergine?
La ragazza:
- Pensa, mamma, l'aveva ancora conservato nel cellophane.



.Vuoi essere sexy? Clicca qui! Sexylingerielasvegas .

Un uomo viaggia in treno con un bambino





. .

Un uomo viaggia in treno con un bambino, quando una donna incuriosita comincia a chiedergli:
- Bel bambino! E' suo figlio?
E l'uomo:
- No
- E' suo nipote?
- No
- E' il figlio di un suo amico?
- No, guardi io sono un rappresentante di preservativi e questo bambino è un reclamo che sto portando in ditta.


. BachecaWeb .

martedì 14 dicembre 2010

il medico brasiliano Drauzio Varella vincitore del Nobel per la medicina


. dal vincitore del Nobel per la medicina, il medico brasiliano Drauzio Varella:

- Nel mondo d'oggi spendiamo 5 volte di più per i medicinali che aiutano l'impotenza dei maschi e di silicone per le donne, che non per investire sulla guarigione dell'Alzheimer; di conseguenza in futuro avremo donne vecchie con le tette grosse e uomini vecchi con il pisello duro...

però nessuno di loro riuscirà a ricordare a cosa servono.



Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Drauzio Varella, MD, (n. 1 da gennaio 1943 a San Paolo , Brasile ) è un brasiliano medico , educatore , scienziato e ha rilevato divulgatore della scienza medica a mezzo stampa e televisione, nonché di best-seller autore. In aggiunta alla medicina , Varella è noto come commentatore pubblico su questioni come le condizioni di detenzione , il benessere sociale , di governo , la letteratura e la sua professata ateismo e scetticismo .
Varella proveniva da una famiglia di origine portoghese e spagnolo da São Paulo. Ho studiato medicina presso la Facoltà di Medicina della Università di São Paulo . Mentre era studente, sono stato uno dei fondatori di un pre-med corso di preparazione con João Carlos di Genio e di altri colleghi, e dove ho insegnato chimica per diversi anni. Il corso più tardi privato è diventato il sistema educativo più ampio in Brasile, la Universidade Paulista e il sistema di destinazione . Varella ha vinto il prestigioso premio Jabuti premio letterario.
 - Carriera medica
Dopo la laurea, mi sono specializzato in malattie infettive con il Prof. Vicente Amato Neto , presso l'Università di San Paolo e al Hospital do São Paulo Public Server . Questo lavoro lo ha portato a sviluppare un interesse per immunologia e negli ultimi 20 anni ho lavorato presso l' Ospedale do Cancer di San Paolo, specializzato in oncologia .
Come professore di medicina, che lavora presso Universidade Paulista, ma ha insegnato anche in molte altre istituzioni in Brasile e all'estero, come il New York Memorial Hospital , Cleveland Clinic , Karolinska Institute , Università di Hiroshima e il National Cancer Institute del Giappone . Uno dei suoi principali campi di opere sono state AIDS , specialmente il trattamento del sarcoma di Kaposi . Ho avuto un ruolo attivo nella prevenzione e campagne educative sull'AIDS, essendo il primo ad avere una radio programma su questo argomento. Dal 1989 al 2001 mi sono offerto volontario per lavorare come un medico non retribuito in una delle più grandi prigioni del Brasile, il Carandiru , al fine di affrontare i temibili AIDS Epidemie infuria tra detenuti maschi. Come risultato di questa esperienza, ho scritto un libro best-seller Descrivendo la vita straziante dei detenuti, che in seguito divenne un quadro film ( Carandiru , diretto da Hector Babenco ), entrambi vincenti riconoscimenti da parte della critica specializzata e pubblico nazionale e internazionale.
Come il presidente di un Cancer Institute Research UNIP, il dottor Varella dirige attualmente un programma di ricerca sulle potenzialità di brasiliani Amazon piante medicinali per il trattamento di neoplasie e resistenti agli antibiotici batteri . Questa ricerca è sostenuta dalla Fondazione per la Ricerca supporto São Paulo .

 -

.
FAI VOLARE LA FANTASIA

NON FARTI RUBARE IL TEMPO
I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO
IL TUO FUTURO E' ADESSO . 


.

Lettera di una moglie che lascia il marito




Lettera di una moglie che lascia il marito.

E la divertente risposta di lui.

A volte non è come sembra.
Donne, prima di criticare vostro marito pensateci!

La moglie scrive:

Caro marito, ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio per qualcosa di meglio.
Sono stata una brava moglie per te per sette anni e non devo dimostrartelo.
Queste due ultime settimane sono state un inferno.
Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei licenziato e questa e’ stata solo la tua ultima cazzata.
La settimana scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i capelli e le unghie, che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed indossavo una nuova marca di lingerie. Sei tornato a casa e hai mangiato in due minuti, e poi sei andato subito a dormire dopo aver guardato la partita.
Non mi dici più che mi ami, non mi tocchi più.
Che tu mi stia prendendo in giro o non mi ami più, qualsiasi cosa sia, io ti lascio.
Buona fortuna!

Firmato: la tua ex moglie
P.s.: se stai cercando di trovarmi, non farlo: tuo fratello e io stiamo andando a vivere a Rimini insieme


Il marito risponde:

Cara ex moglie, niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la tua lettera.
E’ vero che io e te siamo stati sposati per sette anni, sebbene l’ ideale di brava moglie, a patto che esista, sia molto lontano da quello che tu sei stata. Guardo lo sport così, tanto per cercare di affogarci i tuoi continui rimproveri.
Va così male che non può funzionare.
Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa settimana, e la prima cosa che ho pensato e’ stata: “sembri un uomo!”. Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di carino.
Hai cucinato il mio piatto preferito, ma forse ti sei confusa con mio fratello, perchè ho smesso di mangiare maiale sedici anni fa.
Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché l’ etichetta del prezzo era ancora attaccata: ho pregato fosse solo una coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello 50 euro l’ altro giorno e che la tua lingerie costasse 49,99 euro.
Nonostante tutto questo, ti amavo ancora e sentivo che potevamo uscirne.
Così quando ho scoperto che avevo vinto alla lotteria 10 milioni di euro, mi sono licenziato e ho comprato due biglietti per la Giamaica. Ma quando sono tornato tu te ne eri andata.
Penso che ogni cosa succeda per una precisa ragione. Spero tu abbia la vita piena che hai sempre voluto.
Il mio avvocato ha detto, vista la lettera che hai scritto, che non avrai un centesimo da me.

Abbi cura di te!

Firmato: ricco come il demonio e libero

P.s.: non so se te l’ ho mai detto ma mio fratello, prima di chiamarsi Carlo.. Si chiamava Carla: spero che questo non sia un problema.
.
.

Un bambino domanda al padre: 'Papà, che cos'è la politica?'







. .


Un bambino domanda al padre:
'Papà, che cos'è la politica?'

Il padre risponde:
- Io porto i soldi a casa, per cui sono il Capitalismo
- Tua madre gestisce il denaro, quindi è il Governo
- Il nonno controlla che tutto sia regolare, per cui è il Sindacato
- La nostra cameriera è la Classe operaia
- Noi tutti ci preoccupiamo solo che tu stia bene. Percio tu sei il Popolo.
- E il tuo fratellino, che porta ancora i pannolini, è il Futuro.

'Hai capito figlio mio?'

Il piccolo ci pensa su e dice a suo padre che vuole dormirci sopra una notte. Nella notte il bambino viene svegliato dal fratellino che piange perchè ha sporcato il pannolino. Visto che non sa cosa fare, va nella camera dei suoi genitori. Li c'è sua madre che dorme profondamente e lui non riesce a svegliarla. Così va in camera della cameriera, dove trova suo padre che se la spassa con lei, mentre il nonno sbircia dalla finestra!! Tutti sono così occupati che non si accorgono della presenza del bambino. Perciò il piccolo decide di tornare a dormire. Il mattino dopo il padre gli chiede se ora sa spiegargli in poche parole che cos'è la politica.

'SI' risponde il figlio

- Il capitalismo approfitta della classe operaia
- Il sindacato sta a guardare
- Nel frattempo il governo dorme
- Il popolo viene completamente ignorato
- E il futuro è nella merda

Questa è la politica!!




. BachecaWeb .

Cos'è una barzelletta?





La barzelletta è un breve racconto umoristico, trasmesso prevalentemente in forma orale, che mira a scatenare una reazione di ilarità nell'ascoltatore.

Il meccanismo linguistico alla base della barzelletta è normalmente il rovesciamento in forma comica, ridicola o semplicemente inusuale di una situazione normale, quotidiana, che può essere condivisa e compresa da chiunque.
Questo rovesciamento può aversi già all'inizio o nel corpo del racconto della barzelletta, oppure, più frequentemente, al termine della storia, sfruttando così al massimo l'effetto sorpresa della situazione inattesa....

La barzelletta è un breve racconto umoristico, trasmesso prevalentemente in forma orale, che mira a scatenare una reazione di ilarità nell'ascoltatore.

Il meccanismo linguistico alla base della barzelletta è normalmente il rovesciamento in forma comica, ridicola o semplicemente inusuale di una situazione normale, quotidiana, che può essere condivisa e compresa da chiunque.
Questo rovesciamento può aversi già all'inizio o nel corpo del racconto, oppure, più frequentemente, al termine della storia, sfruttando così al massimo l'effetto sorpresa della situazione inattesa.

La barzelletta è strettamente legata alla forma orale; infatti viene spesso accompagnata dalla mimica del raccontatore e da una caratterizzazione caricaturale dei protagonisti, per conferire corpo e forza al racconto. Questo probabilmente perché la brevità della vicenda, quasi sempre raccolta in poche frasi, necessita di uno stile simile al recitativo per ottenere il coinvolgimento dello spettatore e, quindi, il massimo effetto.
Proprio in questa necessità di interpretazione risiede il successo della barzelletta, che, se non riportata con il giusto coinvolgimento, riesce al massimo a far sorridere. In questo caso si dice normalmente che il narratore "non le sa raccontare".

Un'altra cosa è la freddura, che condensa di solito in una o due sole frasi l'effetto comico.

Al contrario, la barzelletta propriamente detta consta di un racconto più o meno articolato, che può avere come protagonisti e ignare vittime, intere categorie sociali (i politici, le forze di polizia), popolazioni (negli USA sono particolarmente diffuse le barzellette sui polacchi e in Francia sui belgi), personaggi famosi: in una parola qualsiasi persona si decida ridicolizzare.
Esistono comunque alcuni personaggi ricorrenti della barzelletta, fra i quali è degno di nota il bambino, un po' monello ma furbetto, Pierino, ampiamente diffuso nelle barzellette di tutta Italia.

Il termine è di etimo incerto, e, in poesia e musica, definisce anche una ballata di più strofe destinata ad un accompagnamento musicale, particolarmente diffusa fra in XV e il XVI secolo, sempre di tono lieve e di argomento scherzoso.


-
.
leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://maucas.altervista.org/imago_carte.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO



. . .

lunedì 13 dicembre 2010

Una mamma sta lavorando in cucina e ascolta suo figlio ..,







.



Una mamma sta lavorando in cucina e ascolta suo figlio di sette anni mentre gioca col suo nuovo trenino elettrico.
Il trenino si ferma e il figlio dice: 'Tutti gli stronzi che devono scendere alzino il culo e si levino dalle palle, perché questa è l'ultima fermata prima di Firenze. I figli di puttana che devono andare in quella città di merda non ci rompano i coglioni e si sbrighino a portare le chiappe sul treno, perché tra due minuti ripartiamo'.
La madre corre in salotto e dice al figlio: 'Non usiamo questo tipo di linguaggio in casa! Adesso vai nella tua stanza per DUE ORE e medita su ciò che hai detto.
Quando uscirai, potrai continuare a giocare col tuo trenino se userai un linguaggio più educato'.
Due ore più tardi il figlio esce dalla sua stanza e riprende a giocare con il trenino.
Poco dopo il trenino si ferma e la madre sente il figlio dire: 'Tutti i passeggeri che stanno lasciando il treno ricordino di portare con sé il proprio bagaglio. Vi ringraziamo per aver viaggiato con noi e speriamo di avervi presto ancora a bordo. I gentili viaggiatori che devono raggiungere Firenze salgano in carrozza; si ricorda che i bagagli devono essere opportunamente sistemati negli apposti vani. Ricordiamo inoltre che sul treno è vietato fumare'.
La madre si rallegra in silenzio dell'effetto del castigo, poi sente il bambino aggiungere:
 'E se qualcuno si è rotto i coglioni per il ritardo di DUE ORE sulla partenza, la colpa è di quella scassa cazzi che sta in cucina!'


.



Vuoi essere sexy? Clicca qui! Sexylingerielasvegas .

Meriterebbe un monumento di sterco indistruttibile nei secoli




. .

Chi ama Berlusconi legga riga x riga,

chi lo odia legga una riga si e una no

L' Onorevole Berlusconi può definirsi un por-
tento di abilità, oltre che un uomo politi-
co di prim'ordine. Meriterebbe di essere de-
cantato con rime sacre, come ad altri è già
capitato. Meriterebbe un monumento di ster-
minata mole, che delle sue gesta desse l' e-
co indistruttibile nei secoli, si che il fe-
lice amato nome di questo celebre legisla-
tore giungesse ai nostri lontani nipoti. Scor-
giamo il Lui l'Uomo Forte e Saggio, perciò lo sor-
reggiamo con tutte le nostre forze nel mu-
tevole clamore delle folle, levando un plau-
so a Lui e al suo Polo delle Libertà.

. . .

mercoledì 1 dicembre 2010

Turiddu, di professione gommista





. .
Turiddu, di professione gommista, è da solo con la sua Santuzza la prima notte di nozze nella camera d'albergo. Turiddu guarda con fare sospettoso la sua Santuzza e poi le ordina:
- Santuzza, spogliati.
La giovane e bella Santuzza ovviamente sa cosa l'attende e pian piano si spoglia. Quando è completamente nuda Turiddu le ordina:
- Vai in bagno e riempi la vasca!
Santuzza, un po' perplessa, obbedisce al marito. Quando la vasca è piena Turiddu le ordina:
- Sdraiati dentro la vasca!
Santuzza è ancora più perplessa, ma obbedisce. Quando è dentro la vasca Turiddu la spinge sott'acqua per qualche secondo, poi visibilmente soddisfatto, la fa uscire e fanno all'amore tutta la notte. La mattina dopo Santuzza chiede il perché di questo strano comportamento e Turiddu:
- Sai, deformazione professionale... se facevi le bollicine, vuol dire che non eri vergine...

. Sprintrade guadagna con l'affiliazione . .

Vittorio Emanuele II si reca al Casinò di Campione


Vittorio Emanuele II si reca al Casinò di Campione per divertirsi tra giochi d`azzardo e donnine. Giunti davanti ad un bordello svizzero, scende una guardia del corpo dalla macchina e va a chiedere i prezzi: `Mi scusi, quanto costa, qui?`
`Dipende... quanto volete spendere?`
`Mah, il mio capo non vuole mai spendere più di 100 euro!`
`Eh... per quella cifra non c`è nessuna ragazza disponibile!`
`Senta, siccome il capo è un po` scemo, non gli si potrebbe `dare una bambola gonfiabile? Tanto non se ne accorge...
`Beh, contenti voi... Ok, per 100 euro fatelo entrare, ed io preparo la bambola.`
La guardia del corpo esce, chiama Vittorio Emanuele che, finalmente, entra.

Dopo aver soddisfatto i propri desideri, ridiscende in strada:
`Allora, Vostra Altezza, come è andata?`
`Mah, un macello!`
`E perché?`
`Ho incontrato una pazza! Sapeste... sono sconvolto!`
`Come mai, Altezza? Ci dica...`
`Sono arrivato alla porta della camera ed ho bussato, ma non ha risposto nessuno. Dopo due minuti sono entrato lo stesso e nella penombra l`ho vista distesa sul letto. Allora ho salutato, e lei continuava a stare zitta!`
`E poi?`
`Allora visto che lei era nuda, mi sono spogliato e sono andato a letto. Lei continuava a stare zitta e ferma.`
`E dopo?`
`Ho iniziato a scoparmela, ma lei non parlava mai, anzi era molto fredda! Nell`eccitazione ad un certo punto le ho morso l`orecchio.`
`E allora?`
`Guardate, era proprio una pazza! Si è alzata, ha fatto due scoregge, una capriola e s`è buttata dalla finestra!`

-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .

dice il vecchietto con un filo di voce interrotto da colpi di tosse




.

Un uomo va a trovare un parente all'ospedale quando si sente chiamare dall'interno di una stanza. Entra e vede un signore molto anziano con le cannette dell'ossigeno inserite nel naso, la flebo nel braccio sinistro ed un complesso macchinario elettronico di monitoraggio attaccato al letto.
- Mi ha chiamato?
- Si, ascolti, ho bisogno di un favore - dice il vecchietto con un filo di voce interrotto da colpi di tosse.
- Mi dica, anche due se posso.
- Dovrebbe andare giù in farmacia e comprarmi una scatola di preservativi.
- Cosa?! Suvvia nonno lasci perdere....
- No, davvero, ne ho bisogno....
- Stia tranquillo nonno; alla sua età può essere pericoloso....
- Ma guardi che mi servono con urgenza...
- Per piacere stia calmo, non vede come è conciato?
- Io sto bene anche se sembra il contrario, però ho sentito benissimo questa mattina il professore!
- Ah si? E cosa le ha detto?
- A me niente, ma mentre usciva ho sentito benissimo che rivolto ai suoi assistenti diceva:
QUEL VECCHIO LI' PRIMA DI STASERA VA A PUTTANE !



. Vuoi essere sexy? Clicca qui! Sexylingerielasvegas .

Betty ha perso il marito e non l'ha ancora dimenticato





.

Sono passati alcuni anni da quando Betty ha perso il marito e non l'ha ancora dimenticato: cio' l'ha portata ad una forte depressione. Per farle superare il lungo momento critico la figlia le presenta un distinto signore che lei comincia a frequentare.
Dopo qualche settimana i due sembrano piacersi a vicenda, finche' l'uomo la invita finalmente a passare un week-end da soli in una sua casa di montagna. Lei accetta e la prima notte lui si spoglia del tutto nudo, mentre lei si presenta nuda, ma con un paio di mutandine nere.
Lui la guarda e le chiede:
-Perche' le mutandine?
E lei:
-Il mio seno e il mio corpo sono a tua disposizione, ma la' sotto io sono ancora in lutto
L'uomo capisce che per quella notte non c'e' niente da fare.
La notte successiva la scena e' la stessa: lei nuda con le mutandine nere e lui completamente nudo, ma in erezione e con un preservativo neroLei lo guarda e gli chiede:
-Che cos'e' quel preservativo nero?
Lui replica:
-Vorrei venire a porgere le mie condoglianze.


.Vuoi essere sexy? Clicca qui! Sexylingerielasvegas .

per la finalissima di Coppa del Mondo




. .
Un uomo con due biglietti di tribuna centrale numerata per la finalissima
di Coppa del Mondo entra allo stadio
e si accomoda sulla poltrona assegnatagli lasciando libero il posto a
fianco.
Un altro uomo seduto la fila appena sopra, nota il posto vuoto e, così,
tanto per fare due chiacchiere a pochi minuti dall'inizio della partita,
esordisce così:
- "Il posto a fianco a lei, è occupato?". -
- "No, è libero!" - risponde l'individuo.
- "E' incredibile! Chi è che ha un posto come questo, per l'appuntamento
più importante del mondo e non lo usa?" -
L'uomo si gira e guardandolo risponde:
- "Beh, effettivamente il posto è il mio. L'ho comperato un anno fa dovevo
venire con mia moglie, ma ...
casi della vita, è mancata!
Questo è il primo mondiale che non vediamo insieme da quando ci siamo
sposati, nel 1980" -
Sorpreso il suo vicino rispose:
- "Mi dispiace molto sia capitato tutto questo, è terribile!
Ma non aveva un'altra persona che potesse accompagnarlo, un amico, un
parente, un vicino di casa.....?" -
L'uomo, facendo di no con la testa:
- "Macchè, son voluti andare tutti al funerale ..."
. Sprintrade guadagna con l'affiliazione . .

Dracula chiese a Dio



Dracula chiese a Dio:
"Vorrei essere un angelo bianco con le ali che possa ancora succhiare sangue"
Dio... detto fatto... lo trasformò in un assorbente


"Mamma, mamma... cos'è la delinquenza minorile?"
"Zitto, spegni la sigaretta, finisci il whisky e dai le carte!!! E posa quel coltello sennò ammazzi qualcuno!"

-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .

Elenco blog AMICI

  • REDDITO di INCLUSIONE - *REDDITO di INCLUSIONE: * *CHE COSA E’ e a CHI SPETTA* *Approvata una misura di sostegno alle famiglie sotto la soglia* *di povertà. A ciascun nucleo aven...
    3 settimane fa
  • dal Biglietto da Visita alla Insegna luminosa - *Sono Web Designer , Web Master e Blogger . * *Creo il Vostro Sito Internet: * *Leggero e Responsive , **Visibile e Dinamico , * *disegno Loghi e Marchi A...
    4 giorni fa
  • M'illumino di meno 2017 - Il 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, tredicesima edizione. Caterpillar è in diretta dalle 18.00 alle 20.00 - RADIO RAI2 per seguire gli spegniment...
    2 mesi fa
  • Totò conobbe Pasolini - *Totò conobbe Pasolini* Roma, la città eterna, era il fondale dell’incontro tra Totò e Pasolini. Totò, o meglio, Antonio De Curtis (l’attore sarà semp...
    2 settimane fa
  • Meglio https per il Tuo Url - *ATTENZIONE! * *Mentre sei su FB, guarda il tuo indirizzo URL in alto. * *Se vedi "http:"invece di "https:" allora tu NON hai una sessione protetta e può ...
    2 settimane fa
  • Perché l'olio di palma fa male - Leggere tra gli ingredienti di un alimento confezionato il nome di un olio vegetale rassicura e lascia che l'assonanza vegetale-naturale-salutare faccia ...
    2 settimane fa