giovedì 22 ottobre 2015

ALLARME TOPI



Il numero di ratti in città è rilevante e/o in aumento rispetto agli anni passati? E infine: la vera causa della loro presenza risiederebbe nella gestione dei rifiuti tramite raccolta differenziata porta a porta?

I dati rilevati dall’inizio del 2015 ad oggi non mostrano incrementi rispetto agli anni passati.In passato come oggi si tende ad associare il fenomeno ai nuovi metodi di raccolta differenziata, il cosiddetto ‘porta a porta’, ritenuto la causa scatenante della prolificazione di ratti per le vie cittadine. Più che la raccolta differenziata, è proprio l’inciviltà di alcuni soggetti ad accendere la miccia”.
Bisogna sensibilizzare maggiormente gli abitanti della città facendo capire loro che anche un piccolo gesto può essere un beneficio per l’intera comunità: non esporre sacchi colmi di rifiuti aperti o in orari non previsti dalla raccolta e prestare maggiore attenzione alle aree verdi sarebbero già un buon inizio. E il Comune che fa? “Il pubblico opera sul pubblico, soprattutto in luoghi di aggregazione e circoscritti, attraverso l’impianto di esche (le classiche scatole munite di foro) che però non vengono utilizzate in spazi aperti per evitare di danneggiare terzi e/o estranei alla faccenda. I privati, come gli amministratori di condominio, sono tenuti a fare lo stesso.

Come agisce l’Asl in caso di bisogno? “Raccogliamo le segnalazioni provenienti dalla cittadinanza – spiega un dirigente – e di conseguenza attiviamo interventi ispettivi. In genere, le ‘lamentele’ fanno riferimento a spazi aperti che favoriscono la proliferazione di ratti in quanto habitat naturali di questi ultimi e luoghi incivilmente destinati all’abbandono di rifiuti“. Ed è proprio su questo punto che l’Asl insiste cercando di sensibilizzare sia il pubblico, sia il privato affinché si presti maggiore attenzione a periodiche bonifiche degli spazi verdi e ad un corretto comportamento igienico-sanitario: “Ogni volta che siamo intervenuti per una segnalazione -continua il dottore – abbiamo sempre riscontrato problemi legati all’urbanizzazione del territorio, spesso abbandonato a se stesso. Sicuramente è questa la causa primaria della presenza di intere colonie di ratti”.



Per prevenire ogni problema, un cittadino attento deve seguire almeno quattro regole fondamentali: “Regolare manutenzione delle aree verdi, anche con un semplice sfalcio periodico dell’erba; evitare l’abbandono e l’accumulo di rifiuti senza tenere conto delle regole previste dalla raccolta differenziata porta a porta; in caso di avvistamenti, intervenire tempestivamente tramite derattizzazione, tenendo presente che bisogna sempre rivolgersi a ditte specializzate (vietato il fai da te); in ultimo, ma di fondamentale importanza, evitare vivamente di disperdere nell’ambiente sostanze tossiche sotto forma di esche o affini, dato che potrebbero uccidere animali innocenti e danneggiare l’uomo stesso”.
La presenza di topi si può capire da:
Rumori: specialmente notturni ( un’ora dopo il tramonto fino ad un ora prima dell’alba)
Feci: piccole, scure, appuntite, normalmente si trovano negli angoli e a ridosso delle pareti, l’urina oltre all’odore si può vedere con la lampada di Wood (lampada UV).
Materiali rosicchiati: specialmente il legno, che diventa color chiaro quando è stato rosicchiato recentemente, e dopo qualche giorno, diventa nero. Si riconoscono anche abbastanza facilmente i caratteristici segni degli incisivi.
Altri segnali: I topi creano i loro propri cammini, essendo abitudinari. Su questi cammini si trovano tracce oleose e con un particolare odore quando fresche , le tracce più vecchie invece si distaccano quando toccate.





Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com .

Elenco blog AMICI

  • Lavoro alla Camera dei Deputati - * Quanto si guadagna e cosa fare per essere assunti .* *Nuove assunzioni alla Camera dei Deputati: * *tutto **quello che c'è da sapere* * per non farsi tr...
    1 settimana fa
  • Stefano Rodotà, grazie professore - Le abbiamo voluto bene come a un padre Si dice “padri della patria” per indicare chi ha fatto da guida. Salutando Stefano Rodotà, dobbiamo dire addio a u...
    3 giorni fa
  • Salviamo gli Oceani dalla Plastica - Salviamo gli Oceani - Basta plastica ! Entro il 2050, negli oceani ci sarà più plastica che pesci. È una vergogna. Metà della plastica la usiamo una vol...
    3 settimane fa
  • Gli Occhi sono lo Specchio dell’Anima - «Gli occhi – dice il proverbio – sono lo specchio dell’anima». L’esperienza ci dice che è una frasi di una profonda verità. Spesso (non sempre, ovviame...
    4 settimane fa
  • La SCHIAVITÙ dal WEB - *MOLTEPLICITÀ e DISSOLUZIONE* Lo dico per l’ennesima volta: la filosofia del pensiero plurale non ha niente a che fare con il relativismo e con lo sce...
    2 giorni fa
  • MAGNESIO - MAGNESIO: il minerale che aiuta a curare quasi tutto E’ lo scarto del sale, ma è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e svolge un ruolo fonda...
    3 settimane fa